1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Cambio scuola-> sociopsico. Ho bisogno che qualcuno mi corregga i compiti che svolgo.

Discussione in 'Corso di recupero di latino' iniziata da Justin90, 10 Marzo 2008.

  1. Justin90

    Justin90 Primino Utente

    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    7
    Ciao Kikka,
    ritengo molto lodevole questa sezione del forum e sono certo che molti studenti ne trarranno beneficio. Sono un ragazzo di 17 anni che abita in provincia di torino che si chiama Gabriele :p
    Frequento il liceo scientifico tecnologico (bleah) ma per fortuna il prossimo anno andro' al sociopsicopedagogico (ke billu ^^). Dovro' ripetere la 4a per fare il cambio scuola ma questo è il prezzo da pagare per di studiare qualcosa che finalmente rispecchierà i miei gusti. Devo recuperare, entro settembre 2008, i primi tre anni di materie caratterizzanti che non ho mai fatto (musica, psicologia, pedagogia, psicologia e LATINO). Per le prime 4 materie non ho problemi, è solo questione di studio. Per quanto riguarda il latino c'è una mia amica del classico che mi segue un po' ma non puo' fare più di tanto quindi ti chiedo se potresti riuscire a segiurmi tu, più che altro per correggermi gli esercizi perché la teoria sul mio libro è ben fatta e non ho troppi problemi (C..o..r..s..o.. di l..i..n..g..u..a.. l..a..t..i..n..a.. p..e..r.. ..i..l.. .b..i..e..n..n..i..o.. - L..a..u..r..a.. P..e..p..e.. D..a..n..i..l..o.. G..o..l..i.n.. - E..i..n..a..u..d..i.. .s..c..u..o..l..a..). Infatti se nessuno mi corregge gli esercizi la vedo dura :p

    Per il momento ho fatto (seguo l'ordine del libro):
    - Prima declinazione
    - congiunzioni coordinanti E - MA
    - particolarità prima declinazione
    - presente indicativo e infinito di sum
    - dativo di possesso
    - presente indicativo quattro coniugazioni attive
    - complemento predicativo e apposizione
    - presente indicativo quattro coniugazioni passive
    - complementi di agente e di causa efficiente
    - complementi di luogo
    - seconda declinazione (maschili e femm in -us; neutri in -um; maschili in -er)
    - congiunzioni coordinanti digiuntive/negative (nec/aut...aut, etc)
    - avverbi di tempo
    - particolarità seconda declinazione
    - imperfetto e futuro indicativo di sum
    - imperfetto e futuro indicativo delle quattro coniugazioni attive
    - imperfetto e futuro indicativo delle quattro coniugazioni passive
    - principali complementi senza preposizioni (partitivo/vantaggio, svantaggio/ causa/mezzo/modo/denominazione)

    Tra poco iniziero' gli aggettivi della prima classe...

    Ora vorrei scriverti qualche frase che ho fatto in modo da avere qualche dritta nel caso fossero sbagliate:

    1. Dona ad pueros mittentur qui litterarum studia colunt --> i doni saranno mandati ai fanciulli che coltivano gli studi della letteratura

    2. Nel foro della città non erano udite le parole dell'ambasciatore --> In oppidi foro legati verba non audiebantur

    3. I prigionieri erano condotti attraverso la città --> Per oppidum captivi ducebantur

    4. Le ricchezze di Dario erano lasciate nell'accampamento dei persiani --> In persarum castra Dari divitias relinquebantur

    5. Il cavallo veniva legato al cocchio --> Curro equus vinciebaris

    6. I medici non saranno sempre lodati dal popolo --> Semper medici a populo non laudabuntur

    7. In patria sarete ascoltati dal popolo e dagli schiavi, ma sarete causa di discordie --> In patria a servis et a populo audiemini, sed discordiarum causam eritis

    8. Le generazioni degli eroi saranno celebrate dai poeti --> virorum saecula a poetis celebrabuntur

    9. A Siracusa la vittoria sarà annunciata dagli ambasciatori --> Syracusis victoria a legatis nuntiabitur

    Ti ringrazio sin da ora, spero di non aver rubato spazio a nessuno.
    Domani o quando avro' tempo scrivero' altre frasi degli esercizi che faro'.

    Thank you
    grazie mille :)

    Kiss
     
  2. StudentVille Sponsorizzato

  3. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    49
    4. Le ricchezze di Dario erano lasciate nell'accampamento dei persiani --> In persarum castra Dari divitias relinquebantur

    Questa non è corretta, se metti in castra è in + accusativo che in latino esprime il moto a luogo, devi tenere presente che castra - castrorum è l'accampamento quindi devi mettere il plurale ma ablativo quindi la frase corretta è in persarum castris divitiae (e non divitias che è accusativo) Dari relinquebantur

    per il resto sono grammaticalmente corrette, specie se considero il fatto che tu non hai mai toccato latino. Se hai bisogno di altro, sono a tua disposizione nei miei ritagli di tempo ;) Buon proseguimento
     
  4. Justin90

    Justin90 Primino Utente

    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    7
    Versioncina

    Ke bello grazie! ^^
    Ora una piccola versioncina che ho provato a tradurre... non è brevissima ma nemmeno così lunga. Se hai un po' di tempo per guardarla mi faresti un piacere. Ma non c'è fretta! (per tua comodità ti scrivo i singoli periodi seguiti dalla mia traduzione)



    Odyssei historia ab Homero in Odyssea narratur.

    La storia di Ulisse è narrata da Omero nell'Odissea.



    Post Troianum bellum, ad Ithacam, patriam suam, Odysseus navigat.

    Dopo la guerra di *****, Odisseo naviga verso Itaca, la sua patria.



    Antea tamen cum sociis ad terram monstri Polyphemi, Neptuni dei filii, pervenit: Polyphemo enim unus oculus erat.

    Prima tuttavia arriva con gli alleati al territorio del mostro Polifemo, figlio (xk filii è plurale?) del dio Nettuno: Polifemo infatti aveva un solo occhio.



    Montrum intediu capellas ad pascua ducebat, noctu in speluncam redigebat; postremo ad speluncae ianuam immensum saxum opponebat.

    Durante il giorno il mostro conduceva le capre (ma non erano pecore? va bé XD) al pascolo, di notte le riconduceva nella caverna; infine poneva innanzi all'ingresso della grotta un masso immenso.



    Eo die forte etiam Odysseus et socii in speluncam includebantur et, cum a Polyphemo inveniebantur, devorabantur.

    Quel giorno per caso vennero rinchiusi nella caverna anche Odisseo e gli alleati
    (o compagni, pero' il libro dice che socius= alleato) e, quando furono trovati da Polifemo, vennero divorati.



    Odysseus horrendum spectaculum non tolerat: sic vinum accipit, Polyphemum inebriat et dicit: "Ubi sum, ac tibi vinum praebeo".

    Odisseo non tollera l'orrendo spettacolo: così prende il vino, inebria Polifemo e dice: "Nessuno io sono, e allora ti offro il mio vino (??)".



    Monstrum denique vino vincitur et somno opprimitur: Odysseus oculum eius trunco fervido exurit.

    Il mostro finalmente è vinto dal vino ed è colto dal sonno: Odisseo brucia il suo occhio con un tronco bollente.



    Polypehmus exclamat, clamitat, speluncam praecludit, amicos convocat et dicit:" Utis me excaecat"; sed amici rident.

    Polifemo esclama, grida, chiude la caverna, convoca gli amici e dice:" (questo non sono riuscito a tradurlo... :rolleyes:)", ma gli amici ridono.



    Interim Odysseus se sociosque ad capellas alligat et e spelunca discedit.

    Intanto Odisseo lega se stesso e gli alleati alle capre e abbandona la grotta.





    I tempi verbali cambiano in continuazione... o li ho sbagliati io o è il testo che è così :p

    Grazie 1000 :)

    Gabriele
     
  5. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    49
    Antea tamen cum sociis ad terram monstri Polyphemi, Neptuni dei filii, pervenit: Polyphemo enim unus oculus erat.

    Prima tuttavia arriva con gli alleati al territorio del mostro Polifemo, figlio (xk filii è plurale?) (no è genitivo plurale ecco perchè lo trovi così, va bene come hai tradotto)del dio Nettuno: Polifemo infatti aveva un solo occhio.


    meglio compagni e non alleati


    Odysseus horrendum spectaculum non tolerat: sic vinum accipit, Polyphemum inebriat et dicit: "Ubi sum, ac tibi vinum praebeo".

    Odisseo non tollera l'orrendo spettacolo: così prende il vino, inebria Polifemo e dice: "Nessuno io sono, e allora ti offro il mio vino (??)".

    questa frase ti fa sorridere ma è così, Ulisse dice di chiamarsi nessuno così poi Polifemo sembra scemo :D


    Monstrum denique vino vincitur et somno opprimitur: Odysseus oculum eius trunco fervido exurit.

    Il mostro finalmente è vinto dal vino ed è colto dal sonno: Odisseo brucia il suo occhio con un tronco bollente. (meglio ardente)



    Polypehmus exclamat, clamitat, speluncam praecludit, amicos convocat et dicit:" Utis me excaecat"; sed amici rident.

    Polifemo esclama, grida, chiude la caverna, convoca gli amici e dice:" (questo non sono riuscito a tradurlo... :rolleyes:)", ma gli amici ridono.

    la frase è : Nessuno mi accieca....

    bravo ;)
     
  6. Justin90

    Justin90 Primino Utente

    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    7
    :p :)

    Perfetto :)
    Ho corretto gli errori grazie :)
    Oggi ho fatto un po' di frasi sugli aggettivi della prima classe :p


    1. Nimia avaritia nummos quaeritis in parva arca nostra
    Con eccessiva avidità cercate il denaro (o le monete) nel nostro piccolo
    scrigno

    2. In patria non videbas, poeta, cum Dionysius, ferus Syracusarum tyrannus, incolas funesto imperio opprimebat
    Tu non vivevi in patria, o poeta, quando Dionisio, feroce tiranno di Siracusa,
    opprimeva gli abitanti con il suo funesto impero

    3. Magistris oboediebas, Marce, et gaudium miro ingenio tuo parabas
    Tu obbedivi ai maestri, o Marco, e procuravi gioia con il tuo straordinario
    ingegno

    4. Mali domini iniuriae a sedulo agricola timebantur
    Le offese del cattivo padrone erano temute dal diligente contadino

    5. In asperis periculis amicos vocabis, fili mi, sed multi te relinquent
    Tu chiamerai gli amici in (= durante) aspri pericoli, figlio mio, ma molti ti
    lasceranno

    6. Callidus praefectus oppidum non obsidebit, sed incolis nuntiabit Romanorum
    adventum
    L'astuto prefetto non assedierà la città, ma annuncierà agli abitanti l'arrivo
    dei romani

    7. Etiam Olympi deis faber erat, quem poetae Vulcanum appellabant, sed
    Vulcani officina non in sacro Olympo, sed in alta Aetna erat
    Anche gli dei dell'olimpo avevano un fabbro, che i poeti chiamavano
    Vulcano, ma l'officina di Vulcano non era nel sacro Olimpo, ma nel profondo
    Etna

    8. In longis viis incolae strenui pugnabant, tramen multi necabantur
    Nei lunghi viaggi i coraggiosi abitanti combattevano, tuttavia molti
    venivano uccisi

    9. Troiani miris Cassandrae verbis non credebant, sed clara Priami filia miseros
    incolas Troiae monebat et oppidi exitium nuntiabat
    I troiani non credevano alle straordinarie parole di Cassandra, ma la famosa
    figlia di Priamo ammoniva i miseri abitanti di ***** e annunciava la
    distruzione della città

    10. Bonus poeta ab amicis iudicaberis, Marce, sed profani vulgi invidia laurus
    tibi non dabitur
    Il buon poeta sarai giudicato dagli amici (questa prima parte non riesco a
    tradurla bene), o Marco, ma l'alloro non sarà dato all'invidia del popolo
    profano


    Grazie per la tua gentilezza! Ora studio un po' di psicologia :D

    See you


    Gabry
     
  7. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    49
    Nessuna correzione, bravo ;)
     
  8. Justin90

    Justin90 Primino Utente

    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    7
    Dici davvero, nessun errore? wow :D

    Oggi ho fatto delle frasi con gli aggettivi pronominali... non mi stanno molto simpatici a dire la verità :rolleyes:

    1.Uterque servus domini iram augebat et nunc magra supplicia timet
    Entrambi gli schiavi aumentavano l'ira del padrone e adesso temono una grande punzione/pena

    2. Nullum sonum in villae horto audiebam
    Nel giardino della villa non sentivo nessun suono

    3. Clari Romani poetae Vergilius et Catullus sunt: utrumque miro
    Virgilio e Catullo sono famosi poeti romani: entrambi straordinari

    4. Semper prudentia et modestia vincemus, sine ullo dolo
    Vinceremo sempre con la prudenza e la modestia, senza alcun inganno

    5. Aurum et argentum in arca domini augebantur industria diligentiaque utriusque filii
    L'oro e l'argento nello scrigno del padrone erano aumentati dall'operosità e dalla diligenza di entrambi i figli

    6. Nullius arbitri sapientia diligentiaque fero Schytarum populo gratae erunt
    Questa non sono riuscito a tradurla :p

    7. Utrum tribunum eligetis? Alter strenuus est, alter cautus
    Quale dei due tribuni eleggerete? L'uno è coraggioso, l'altro cauto

    8. Solus Romanorum tribunus piratas per totam insulam fugebat
    Il solitario tribuno romano fuggiva dai pirati per (attraverso) tutta l'isola

    9. Ad castra Romanorum et auxiliorum ducebar: praefectus alteros promptis verbis laudabat, alteros acerbis iniuriis reprehendebat
    Ero condotto all'accampamento dei romani e delle truppe ausiliarie: il primo prefetto lodava con parola risolute, il secondo rimproverava con acerbe offese

    10. Nullum insulae oppidum moeniis et fossis muniebatur: nam unum periculum incolis pelagi et coeli vehementia erat
    Nessuna città dell'isola era munita di muri e fossi: infatti l'unico pericolo per gli abitanti dell'isola era la forza del mare e del cielo

    Ora dall'italiano al latino (sono solo più 6, resisti :)):

    1. Su entrambe le rive vedevamo alti pioppi
    In utrisque ripis altas populas videbamus

    2. Ad alcuni sono gradite le delizie del banchetto, ad altri le armi, ad altri (ancora) la prudenza e la saggezza
    Aliis epularum delicias accipuntur, aliis arma, aliis prudentiam et sapientiam

    3. A nessuno dei due Gracchi sarà concesso aiuto dal popolo dei romani
    Nulli Gracchis auxilium a romanorum populo concedetur

    4. A causa della guerra i contadini lasciano le loro capanne: alcuni giungeranno a Roma, altri a Cuma
    Bello agricolae casas sui relinqu(u)nt: alii Romam pervenient, alii Cumas

    5. Non troverai alcuna conchiglia sugli scogli, ma molte nella sabbia, dove i bambini giocano
    Ullas conchas in scopulis non invenies, sed multas in arena, ubi pueri ludunt

    6. Anche la gioia di un solo bambino sarà per i nostri amici un dono gradito
    Etiam laetitiam solius pueri amicis nostris gratum donus erit

    Finish!!!

    Grazie 6 sempre gentilissima!

    Domani faccio l'imperativo di sum e delle 4 coniug

    Notte :)
     
  9. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    49
    1.Uterque servus domini iram augebat et nunc magra supplicia timet
    Entrambi gli schiavi aumentavano l'ira del padrone e adesso temono una grande punzione/pena (attento è plurale perchè il sostantivo è neutro)


    6. Nullius arbitri sapientia diligentiaque fero Schytarum populo gratae erunt
    la sapienza e la diligenza di nessun giudice saranno grate al popolo degli sciti

    8. Solus Romanorum tribunus piratas per totam insulam fugebat
    Il solitario tribuno romano (no, solus sta per da solo) fuggiva (metteva in fuga)dai pirati (no, è complemento oggetto quindi i pirati) per (attraverso) tutta l'isola

    9. Ad castra Romanorum et auxiliorum ducebar: praefectus alteros promptis verbis laudabat, alteros acerbis iniuriis reprehendebat
    Ero condotto all'accampamento dei romani e delle truppe ausiliarie: il primo prefetto lodava con parola risolute(no alteros non può stare con prefetto hanno casi diversi quindi il prefetto lodava alcuni con...), il secondo (altri ...)rimproverava con acerbe offese

    10. Nullum insulae oppidum moeniis et fossis muniebatur: nam unum periculum incolis pelagi et coeli vehementia erat
    Nessuna città dell'isola era munita di muri e fossi: infatti l'unico pericolo per gli abitanti dell'isola era la forza del mare e del cielo


    quello che vedi qui sopra è quello che andava corretto ;) cerca di capire anche il perchè delle correzioni.
     
  10. Justin90

    Justin90 Primino Utente

    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    7
    Sei un angelo grazie :)
    Ho capito gli errori!

    1. Propter domini avaritiam Marci servi vitam in angustis trahebant
    A causa dell'avidità del padrone la vita del servo Marco (le ultima parole non sono riuscito a tradurle :p)

    2. Per callidos legatos Galli indutias petebant
    Per mezzo degli astuti ambasciatori Galli era chiesta una tregua

    3. In oppidi foro magnum viri simulacrum cum gaudio et scuto stabat
    Nel foro della città si ergeva la statua dell'uomo insieme a spada e scudo

    4. De procera fago miser servus cadit et filii ob magnam ruinam terrent
    Il misero schiavo cade dall'alto faggio e la grande caduta spaventa(no) i figli

    5. Prae nimio gaudio servus domini verba non intellegebat nec praeceptis oboediebat
    A causa dell'eccessiva gioia lo schiavo non capiva le parole del padrone e non obbediva agli ordini

    6. Parva pira et rubra mala autumno a servis in horto Corneli legebantur
    Piccole pere e more erano raccolte dagli schiavi nel giardino di Cornelio
    Non sono riuscito a capire la funzione della parola "mala"...

    7. Mira cum diligentia ancillae mensam domini amicis parabant
    Le ancelle preparavano la mensa per gli amici del padrone con straordinaria diligenza

    8. Per longos annos Germani cum Galli apud Rhenum pugnabant
    I Germani e i Galli combattevano vicino al Reno per lunghi anni

    9. Equum ligneum Graeci auxilio Minervae aedificant et in equo, callido dolo, strenuos viros celabant
    I greci costruivano il cavallo di legno con l'aiuto di Minerva e nel cavallo, con abile astuzia, nascondevano i coraggiosi uomini

    10. Ob nimium odium, Coriolanus, cum Volscorum copiis, contra Romanos acriter pugnabant
    A causa dell'eccessivo odio Coriolano con le truppe dei Volsci combattevano (ma il verbo nn dovrebbe essere singolare?) con accanimento contro i Romani

    11. De natura multi clari poetae scribebant et eorum docti libri etiamnunc magna cura leguntur
    Molti poeti famosi scrivevano sulla natura e i loro dotti libri sono letti tuttora con grande attenzione

    12. Multae amphorae cum vino ad epulas gerentur et laeti convivae per multas horas bibent
    Moltre anfore con il vino saranno portate al banchetto e i lieti convitati berranno per molte ore

    13. Parvi anuli ex auro et splendidae armillae ex argento a puellis et a matronis
    diliguntur
    Piccoli anelli d'oro e splendidi braccialetti in argento sono apprezzati dalle fanciulle e dalle padrone

    14. Per claros poetas agri non coluntur: nunc, fili mi, libros relinque et agricolas adiuva in parvo patris fundo
    I campi non sono coltivati dai poeti famosi: ora, figlio mio, lascia i libri e aiuta i contadini nel piccolo podere del padre

    15. Pugnare et in pugna pro patria cadere: haec viros ad caelum inter superos
    tollunt
    Combattere e morire nella battaglia per la patria: cio' sostengono gli uomini (e il resto nn l'ho capito :rolleyes:)

    Spero di nn aver fatto un macello oggi ero un po' stanco non ragionavo molto :D

    Good night
    :)
     
  11. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    49
    1. Propter domini avaritiam Marci servi vitam in angustis trahebant
    A causa dell'avidità del padrone i servi trascinavano nelle difficoltà la vita di Marco

    2. Per callidos legatos Galli indutias petebant
    Per mezzo degli astuti ambasciatori Galli era chiesta (non è passivo! chiedevano) una tregua

    3. In oppidi foro magnum viri simulacrum cum gaudio et scuto stabat
    Nel foro della città si ergeva la statua (e magnum? una grande statua)dell'uomo insieme a spada e scudo

    4. De procera fago miser servus cadit et filii ob magnam ruinam terrent
    Il misero schiavo cade dall'alto faggio e la grande caduta spaventa(no) i figli (no, se la metti così sarebbe filios e poi ob+accusativo è compl. di causa quindi e i figli si spaventano per la grande rovina)

    5. Prae nimio gaudio servus domini verba non intellegebat nec praeceptis oboediebat
    A causa dell'eccessiva gioia lo schiavo non capiva le parole del padrone e non obbediva agli ordini

    6. Parva pira et rubra mala autumno a servis in horto Corneli legebantur
    Piccole pere e rosse mele erano raccolte dagli schiavi nel giardino di Cornelio

    8. Per longos annos Germani cum Galli apud Rhenum pugnabant
    I Germani e i Galli combattevano vicino (apud + accusativo presso) al Reno per lunghi anni

    9. Equum ligneum Graeci auxilio Minervae aedificant et in equo, callido dolo, strenuos viros celabant
    I greci costruivano (non è imperfetto quindi costruiscono) il cavallo di legno con l'aiuto di Minerva e nel cavallo, con abile astuzia, nascondevano i coraggiosi uomini

    10. Ob nimium odium, Coriolanus, cum Volscorum copiis, contra Romanos acriter pugnabant
    A causa dell'eccessivo odio Coriolano con le truppe dei Volsci combattevano (ma il verbo nn dovrebbe essere singolare, ci sarà un errore) con accanimento contro i Romani


    15. Pugnare et in pugna pro patria cadere: haec viros ad caelum inter superos
    tollunt
    Combattere e morire nella battaglia per la patria: cio' sostengono gli uomini (e il resto nn l'ho capito :rolleyes:) queste cose elevano gli uomini al cielo tra gli esseri superiori

    Ahia :) hai fatto diversi errori rispetto alle altre volte, non andare avanti, insisti ancora su questo argomento.
     

Condividi questa Pagina