frasi e versioncina

Discussione in 'Forum Versioni di Latino' iniziata da didle91, 25 Maggio 2017.

  1. didle91

    didle91 Studente Utente

    Messaggi:
    136
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    27
    Frasi pagina 253 numero 25 libro vestigia

    Nonnulli homines validissimi corpore sunt,mente stulti.

    Hasdrubal primus civitatis erat genere ,fama,divitiis .

    Amicus tuus animi magnitudine et calliditate contubernales superat superat.

    Hostes numero militum aliquantum praestabant.

    Graecia quondam opibus ,imperio , gloria floruit .

    Cethegus natura ferox et vehemens erat: maximum bonum in celeritate putabat.


    Pagina 260 numero 10 libro vestigia

    Romanorum gloria par est memoriae rerum gestarum.Duces enim ad disciplinam acies firmabant ,et barbariem vincebant non solum vi sed etiam consilio.

    Interdum populi pauperies et rerum novarum spes tumultus concitabant ,sed senates seditiones coercuit et rem prospere gessit.Sed tandem rei publicae species immutata est et imperatorum progenies per multos annos Romam rexit.
     
  2. rapunzel

    rapunzel Studente Modello Utente

    Messaggi:
    275
    "Mi Piace" ricevuti:
    60
    Punteggio:
    59
    vi sono alcuni uomini fortissimi fisicamente (nel corpo), stolti di mente.
    asdrubale era per genere, per fama, per ricchezze il più ragguardevole della città.
    il tuo amico supera i compagni per destrezza ed in grandezza d'animo.
    I nemici garantivano in quantità un discreto numero di soldati.
    la grecia un tempo si distinse per ricchezze, per potere, per gloria.
    Cetego era d'indole feroce ed energico: reputava che il bene più importante si trovasse nella prontezza.
    versioncina
    La gloria dei romani è pari al ricordo delle gesta.
    i condottieri infatti incoraggiavano le schiere alla disciplina, e vincevano la barbarie non solo con la forza, ma anche con il buon senso.
    Talvolta la povertà del popolo e la speranza di novità scatenavano tumulti, ma il senato represse le sedizioni e compì la cosa con successo.
    ma alla fine l'aspetto dello stato mutò e la progenie degli imperatori comandò per molti anni a Roma.
     

Condividi questa Pagina