1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

geometrìe del Biliardo

Discussione in 'Matematica' iniziata da Galuppi, 24 Marzo 2010.

  1. Galuppi

    Galuppi Primino Utente

    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    Ho già proposto su altri forum lo stesso quesito, con risultati a mio avviso perfettibili.:confused:
    Conto sulla Vostra collaborazione per quanto sotto e ringrazio:).
    Per i disegno vedi l'allegato.



    Descrizione : batte la bianca sulla gialla di una sponda (dalla lunga)

    - si immagina una retta che unisce la bianca( battente) e la gialla (avversaria da battere)
    - si proietta una verticalizzazione della gialla sulla spunda lunga
    - si unisce il punto trovato sulla lunga con il centro della retta che unisce le due bilie
    - si immagina la parallela (rossa), a quest' ultima retta
    - il punto dove cade detta parallela sulla sponda lunga(nel caso il 4° diamante) è il punto di battuta.

    Ed ecco la domanda :

    piuttosto che identificare il punto di battuta con una parallelizzazione visiva non semplice e suscettibile di errore, si può stabilire il punto di battuta (nel caso il 4° diamante) con un rapido calcolo ?

    Il calcolo è estendibile a tutte le posizioni ipotizzabili per questo tiro ?
     

    Files Allegati:

  2. StudentVille Sponsorizzato

  3. franceinstein

    franceinstein Primino Utente

    Messaggi:
    350
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    17
    Mamma mia che problema.....ma ti serve nella realtà o giusto una curiosità tua?
    io da ignorantein materia provo a darti una spiegazione strettamente matematica....quando la bilia batte sulla sponda forma 2 angoli speculari.
    Quindi per conoscere il punto di battuta della bilia bianca per colpire la gialla, costruiamo due triangoli rettangoli aventi come come vertici: 1)la bilia gialla, la proiezione della bilia gialla sulla sponda lunga, il punto di battuta della bilia bianca ; 2)la bilia bianca, la proiezione della bilia bianca sulla sponda lunga, il punto di battuta della bilia bianca
    Quindi usando le formule trigonometriche calcoliamo agli angoli. L'unica osservazione è costruire gli angoli formati da sponda lunga e traiettoria della bilia bianca in modo tale che siano congruenti.
    Sono stato chiaro???spero di si...:)
     
  4. Galuppi

    Galuppi Primino Utente

    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    Da giocatore , più esperto assai di biliardo che di matematica, ti ringrazio del riscontro, ma vorrei,se possibile, un "espediente" più pratico e facilmente applicabile durante la partita.:rolleyes:
     
  5. franceinstein

    franceinstein Primino Utente

    Messaggi:
    350
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    17
    Non gioco a biliardo....cmq è un pò difficile fare dei calcoli cosi elaborati durante la partita....o sbaglio?
     
  6. Galuppi

    Galuppi Primino Utente

    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    Appunto !

    Per avere un' idea dei calcoli fattibili durante una partita dai un' occhiata a questo link :

    La Bibbia del Biliardo
    tecnica - sistemi - Angolo 50
     
  7. franceinstein

    franceinstein Primino Utente

    Messaggi:
    350
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    17
    bel sito.....ma, scusa la domanda stupida..hai scritto su quel forum?...forse li potrebbero aiutarti....
     
    Ultima modifica: 24 Marzo 2010
  8. Galuppi

    Galuppi Primino Utente

    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    ai, dai, non divagare ...

    Da incompetente mi sembra comunque di avere notato che questo è l'unico caso - vedi disegno allegato - asse palle parallelo alla sponda lunga- in cui in punto di battuta è uguale alla metà della distanza che c'è fra le due palle (dato che diventa "centrale").

    E' facile a questo punto trasferire la stessa distanza (misurabile utilizzando i diamanti) dal punto di verticalizzazione della palla gialla,vedi disegno.

    Mi sembra di poter dire che le cose si complicano quando l' asse fra le due palle non è più parallelo alla sponda, giusto ?

    Tuttociò può darVi uno spunto di riflessione ?

    p.s. per esempio (del tutto ipotetico - tipo applicazione del teorema di ..... ????) :
    invece di prendere la metà della linea fra le due bilie, prendi 1/4 (25%), verticalizzi quel punto sulla sponda lunga e quella è la battuta....
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 25 Marzo 2010
  9. franceinstein

    franceinstein Primino Utente

    Messaggi:
    350
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    17
    Ho trovato la soluzione al tuo quesito...mi sono informato....il trucco stà nella teoria dello specchio...molto usato dai giocatori di bigliardo....Spero di esserti stato utile...ciao ciao
     
  10. Galuppi

    Galuppi Primino Utente

    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    Ti ringrazio, ma conosco già la teoria degli specchi, applicabile soltanto quando la bilia da battere è molto vicina alla sponda, altrimenti diventa difficile....
     
  11. Galuppi

    Galuppi Primino Utente

    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    niente di nuovo ???
     

Condividi questa Pagina