1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Pallore di bella donna: Analisi e parafrasi

Discussione in 'Altre Materie' iniziata da toto92, 24 Marzo 2008.

  1. toto92

    toto92 Studente Utente

    Messaggi:
    1.127
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    47
    Salve a tutti,mi servirebbero l'analisi e la parafrasi di questa lirica composta da Giambattista Marino.Entro domani preferibilmente,Grazie.
     
  2. StudentVille Sponsorizzato

  3. toto92

    toto92 Studente Utente

    Messaggi:
    1.127
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    47
    la lirica è questa:

    Pallidetto mio sole,
    ai tuoi dolci pallori
    perde l’alba vermiglia i suoi colori.
    Pallidetta mia morte,
    a le tue dolci e pallide vïole
    la porpora amorosa
    perde vinta, la rosa.
    Oh piaccia a la mia sorte
    che dolce teco impallidisca anch’io,
    pallidetto amor mio!

    Analisi e parafrasi le ho fatte.Dovrei rispondere soltanto a queste domande;

    A che cosa viene paragonata la donna nel verso 4?
    Quale elemento della natura viene usato come simbolo della morte nel verso 5?
    Quale elemento della natura viene usato come simbolo della vita nel verso 7?
    Tenendo presente che la rosa e la viola fioriscono in momenti diversi,indica che cosa accade alla rosa quando compare la viola.
    Spiega qual'è il significatp della metafora contenuta nei versi 4-7.

    Note:

    4)Pallidetta mia morte: altra metafora nella forma di condensazione,fusione di concetti: la donna non è soltanto il sole,la luce della vita del poeta,ma lo fa anche morire d'amore
    5-7)Di fronte al tuo pallore di viole (ma le dolci e pallide viole potrebbero anche illudere alle occhiaie), la rosa sconfitta, perde il suo colore (la porpora amorosa indica il rosso che è il simbolo della passione d'amore)
     

Condividi questa Pagina