1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Proemio dell'Eneide

Discussione in 'Altre Materie' iniziata da trudi94, 26 Marzo 2008.

  1. trudi94

    trudi94 Primino Utente

    Messaggi:
    8
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    Analisi del proemio dell'eneide:
    -Livello tematico e struttura (analogie cn iliade e odissea)
    -Livello lessicale (travaglio,pietà..)
    -Livello retorico
    vi prego aiutatemi è x dmn!!!!!
  2. StudentVille Sponsorizzato

  3. toto92

    toto92 Studente Utente

    Messaggi:
    1.127
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    47
  4. toto92

    toto92 Studente Utente

    Messaggi:
    1.127
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    47
    ILIADE, ODISSEA E ENEIDE
    A CONFRONTO



    ENEIDE

    -Inizia con la formula fissa “canto”, alla prima persona singolare.
    -Nella protasi l’autore mette in risalto le parole “armi e uomo” per spiegare l’argomento trattato dal poema (le battaglie di Enea). Inoltre ci informa su tutto quello che egli conosce ( e che quindi non sarà la musa a raccontargli) sull’”uomo che per primo dalle terre di ***** raggiunse esule l’Italia”.
    -Viene presentata la causa per cui il protagonista è “travagliato in terra e in mare”: l’ira della crudele dea Giunone. Inoltre possiamo apprendere dall’aggettivo di ira, memore, che l’ indignazione della dea è per cause passate, lontane dal tempo in cui si svolge la vicenda.
    -L’invocazione alla Musa, in cui Virgilio le chiede di raccontargli le cause dell’ira di Giunone.

    ILIADE

    -Inizia con la formula fissa “canta”, alla terza persona singolare ed è riferito alla dea.
    -Nella protasi l’autore spiega quale argomento tratterà nel suo poema, ovvero “l’ira di Achille che infiniti dolori inflisse agli Achei”. Omero si affida interamente alle mani della dea senza interventi onniscienti.
    -Viene presentato il personaggio che causa l’ira di Achille: l’Atride signore degli eroi Agamennone.

    ODISSEA
    -Inizia con la descrizione di colui che sarà il protagonista. Inoltre è presente, dal punto di vista stilistico, un ricomposition (composizione ad anello).
    -
    Nella protasi l’autore da un anticipazione di quello che avverrà al protagonista e ai suoi amici, i quali non si salveranno perché “per la loro follia si perdettero”.
  5. trudi94

    trudi94 Primino Utente

    Messaggi:
    8
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    grazie toto92

Condividi questa Pagina