1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Versione: Gli eburoni attaccano le truppe di titurio e cotta (2)

Discussione in 'Forum Versioni di Latino' iniziata da Pazzo the best, 27 Ottobre 2007.

  1. Pazzo the best

    Pazzo the best Primino Utente

    Messaggi:
    16
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    Vi chiedo gentilmente se possiate tradurre questa versione per lunedi.:D :D
    Libro : Latino laboratorio 1 (Tantucci,Ronconi...)

    Gli Eburoni attaccano le truppe di Titurio e Cotta (II)

    Cum propter longìtudìnem agmìnìs tempestiva lussa dare non posset (cong. impf. da pos-sum) Titurìus, iussitpronuntiari ( = "che si passasse la voce") ut impedimenta relinquerent atque in orbem consisterent. Quod consilium, cum in tali casu reprehensione dignum non esset, tamen incommode cecìdit. Nani et nostris militibus spem minuit et hostes adpugnam alàcres effecit, quod non sine summo timore et desperatione id factum esse videbatur ( = "sembrava"). Vulgo milites ab signis discedebant, ad impedimenta properabant et petebant quae cara habebant: clamore et fletu omnia complebantur. At barbarorum duces tota ade pronuntiari iusserunt ne quis ( = "che nessuno") ab loco discederet et militibuspromiserunt quod Romani reliquissent. Nostri tamen omnem spem salutis in virtute ponebant, et in quam partem cohors procurrebat, ab ea magnus numerus hostium cadebat. Qua re animadversa, Ambiórix imperai ut procul tela coniciant neu accedant in quam partem Romani impetum faciant: levitate armorum et cotidiana exercitatione hoc efficiebatur sine ullo damno. Multis vulneribus acceptis et tantis incommodis, resistebant autem nostri et magna parte diei con-sumpta, cum a prima luce ad horam octavam pugnatum esset, L. Cotta pugnans interficitur cum pleràque parte militum. Relìqui se in castra recipiunt et aegre ad noctem oppugnationem sustìnent; noctu ad unum omnes desperata salute se ipsi interficiunt.
  2. StudentVille Sponsorizzato

  3. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    47
    Ti prego di controllare il testo che hai scritto, non riesco a tradurre perchè è pieno di errori.
  4. Pazzo the best

    Pazzo the best Primino Utente

    Messaggi:
    16
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2

    ECCO L'HO CORRETTA :) :)
  5. Pazzo the best

    Pazzo the best Primino Utente

    Messaggi:
    16
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    prova ora dovrebbe andare bene:p
  6. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    47
    Per la lunghezza del fiume non potendo dare tempestivi ordini Titurio, ordinò che si passasse la voce affinchè lasciassero gli impedimenti e rimanessero in (cerca orbem). Tale consiglio non essendo valido in caso di (cerca reprehensione), tuttavia capitò incomodamente. Infatti diminuì ai nostri soldati la speranza e rese più feroci i nemici in battaglia, perchè sembrava che questo fosse fatto senza sommo timore e disperazione. I soldati (cerca discendo) dai segnali, (propero) agli impedimenti e cercavano le cose care che avevano: tutte le cose erano riempite di clamore e pianto. Ma i comandanti dei barbari ordinarono che in tutta la schiera fosse pronunciato che nessuno si allontanasse dal luogo e promisero ai soldati che i romani li avrebbero lasciati. I nostri tuttavia ponevano nella virtù ogni speranza di salvezza e la coorte si dirigeva in quella parte da cui cadeva un gran numero di nemici. Capita questa situazione, Ambiorige ordinò che gettassero i dardi e non accedano in quella parte in cui i romani fanno impeto: questo accadeva senza alcun danno sia per la leggerezza delle armi che per le quotidiane esercitazioni. Ricevuto molte ferite e tante incomodità, i nostri resistevano e passata la maggior parte dei giorni, poichè alla ottava ora del giorno ancora si combatteva, Cotta combattendo venne ucciso con la maggior parte dei soldati. I restanti si rifugiarono nell'accampamento e sostennero a stendo l'assedio di notte, di notte tutti ad uno ad uno persa la speranza di salvezza si uccisero.
  7. Pazzo the best

    Pazzo the best Primino Utente

    Messaggi:
    16
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    2
    grazie mille :)

Condividi questa Pagina