Frase Seneca

Discussione in 'Forum Versioni di Latino' iniziata da maricapuff90, 13 Novembre 2008.

  1. maricapuff90

    maricapuff90 Primino Utente

    Messaggi:
    144
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    17
    Ho un dubbio su una frase: Proximis adplicatur omne quod tenerum est et in eorum similitudinem crescit. Io la tradurrei così: e tutti coloro che sono giovani ( in tenera età) siano applicati ai più vicini e crescono simili a quelli. Ma volendola farla proprio letteralmente...quel OMNE è neutro no? e poi il verbo è singolare...quindi dovrebbe essere ogni cosa che è tenera sia applicata i più vicini e cresce simile a quelli?

    Certo che è difficile da tradurre Seneca
     
  2. kikka78

    kikka78 Moderatore

    Messaggi:
    22.445
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Punteggio:
    49
    tutti, in tenera età, si adattano a quanti stanno loro vicini e crescono modellandosi su quelli
     

Condividi questa Pagina