Medina Odontoiatria 2011 Cultura generale domanda 28

Discussione in 'Medicina' iniziata da elefanth, 23 Settembre 2011.

  1. elefanth

    elefanth Guest

    “Le posizioni di Goltz e le sue polemiche con Hitzig lasciano trasparire opposte concezioni del mondo.
    ... Hitzig descriveva il cervello attraverso metafore ispirate all’ordine burocratico e al centralismo statale, dove gli ‘uffici centrali’ del pensiero e della memoria, localizzati nei lobi frontali, governavano i centri motori e gli organi periferici attraverso la ‘rete periferica dei nervi’; Goltz, invece, parlava di un cervello che era un ‘insieme-tutto’ spirituale e paragonava le mappe della localizzazione cerebrale ai confini, angusti e arbitrari, che un tempo separavano i vecchi staterelli tedeschi, prima che il vento del Romanticismo li spingesse a essere tutt’uno ...”
    Nel passo sopra riportato si utilizzano metafore volte a spiegare:
    A) la concezione del mondo di Hitzig e Goltz
    B) la differenza fra Romanticismo e Decadentismo
    C) la localizzazione delle funzioni cerebrali
    D) come si inquadra il Romanticismo nella storia della cultura tedesca
    E) la politica del cancelliere di ferro
     
  2. elefanth

    elefanth Guest

    La metafora di Hitzig riguarda l'ordine burocratico con gli uffici centrali e preriferici. La metafora di Goltz riguarda i confini degli staterelli tedeschi.
    La prima risposta non è corretta perché sono le posizioni e le polemiche a far trasparire la concezione del mondo dei due autori, non tanto le metafore usate.
    Le altre risposte sono evidentemente errate perché fuori dal contesto del brano.
    E' corretto che le metafore servono a localizzare le funzioni cerebrali: centro e periferia sono come i lobi frontali e la rete periferica dei nervi; le mappe della localizzazione cerebrale sono come i confini dei vecchi staterelli tedeschi.
     

Condividi questa Pagina